Omelie 07 maggio 2020

Prima lettura At 13,13-25 Dalla discendenza di Davide Dio inviò come salvatore Gesù.
Salmo responsoriale Sal 88 Canterò in eterno l’amore del Signore.

+ Dal Vangelo secondo Giovanni 13,16-20
[Dopo che ebbe lavato i piedi ai discepoli, Gesù] disse loro:
«In verità, in verità io vi dico: un servo non è più grande del suo padrone, né un inviato è più grande di chi lo ha mandato. Sapendo queste cose, siete beati se le mettete in pratica.
Non parlo di tutti voi; io conosco quelli che ho scelto; ma deve compiersi la Scrittura: “Colui che mangia il mio pane ha alzato contro di me il suo calcagno”. Ve lo dico fin d’ora, prima che accada, perché, quando sarà avvenuto, crediate che Io sono.
In verità, in verità io vi dico: chi accoglie colui che io manderò, accoglie me; chi accoglie me, accoglie colui che mi ha mandato».
Parola del Signore

8:00 omelia di don Mario

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.