V domenica di Pasqua: letture, canti, omelie…


papa Francesco ci invita a partecipare alla Settimana Laudato si’ attraverso i corsi on-line e la Preghiera Mondiale. Dal 16 al 24 maggio 2020
scopri di più cliccando qui…

Ascolta l’invito del papa proprio qui sotto

Per le famiglie e i più piccoli, ecco del materiale per questa domenica. Clicca qui…

Prima lettura At 6,1-7 Scelsero sette uomini pieni di Spirito Santo.
Salmo responsoriale Sal 32 Il tuo amore, Signore, sia su di noi: in te speriamo.
Seconda lettura 1Pt 2,4-9 Voi siete stirpe eletta, sacerdozio regale.

+ Dal Vangelo secondo Giovanni 14,1-12
In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Non sia turbato il vostro cuore. Abbiate fede in Dio e abbiate fede anche in me. Nella casa del Padre mio vi sono molte dimore. Se no, vi avrei mai detto: “Vado a prepararvi un posto”? Quando sarò andato e vi avrò preparato un posto, verrò di nuovo e vi prenderò con me, perché dove sono io siate anche voi. E del luogo dove io vado, conoscete la via».
Gli disse Tommaso: «Signore, non sappiamo dove vai; come possiamo conoscere la via?». Gli disse Gesù: «Io sono la via, la verità e la vita. Nessuno viene al Padre se non per mezzo di me. Se avete conosciuto me, conoscerete anche il Padre mio: fin da ora lo conoscete e lo avete veduto».
Gli disse Filippo: «Signore, mostraci il Padre e ci basta». Gli rispose Gesù: «Da tanto tempo sono con voi e tu non mi hai conosciuto, Filippo? Chi ha visto me, ha visto il Padre. Come puoi tu dire: “Mostraci il Padre”? Non credi che io sono nel Padre e il Padre è in me? Le parole che io vi dico, non le dico da me stesso; ma il Padre, che rimane in me, compie le sue opere.
Credete a me: io sono nel Padre e il Padre è in me. Se non altro, credetelo per le opere stesse.
In verità, in verità io vi dico: chi crede in me, anch’egli compirà le opere che io compio e ne compirà di più grandi di queste, perché io vado al Padre».
Parola del Signore

18:00 Messa prefestiva, omelia di don Mario
18:00 omelia di don Timothy

Canti della Messa delle 18:00

L’UNICO MAESTRO

Le mie mani, con le tue possono fare meraviglie,
possono stringere, perdonare e costruire cattedrali.
Possono dare da mangiare e far fiorire una preghiera.

Perché tu, solo tu,
solo Tu sei il mio Maestro e insegnami 
ad amare come hai fatto Tu con me se lo vuoi
io lo grido a tutto il mondo che Tu sei,
l’unico Maestro sei per me.


I miei piedi, con i tuoi, possono fare strade nuove 
possono correre, riposare, sentirsi a casa in questo mondo. 
Possono mettere radici e passo passo camminare.     Rit.

Questi occhi, con i tuoi, potran vedere meraviglie, 
potranno piangere, luccicare, guardare oltre ogni frontiera. 
Potranno amare più di ieri, se sanno insieme a te sognare.    Rit.

Tu sei il corpo, noi le membra, noi siamo un’unica preghiera, 
Tu sei il Maestro, noi i testimoni, della parola del Vangelo. 
Possiamo vivere felici, in questa chiesa che rinasce.     Rit.

Alleluia: TUTTO IL MONDO DEVE SAPERE

RIT:     Alleluia, alleluia, al –le lu-u ia
Alleluia, alleluia, al –le lu-u ia 

3. Alba di un tempo diverso:
è il mattino dei mattini dell’universo.
Tutto già profuma d’eterno; c’è il Risorto fra noi.
E le sue piaghe e la gloria
sono vive dentro la nostra storia, 
segni di un amore che resta qui per sempre, qui con noi.
Rit.  (2)

ECCO QUEL CHE ABBIAMO

Rit:     Ecco quel che abbiamo nulla ci appartiene ormai
ecco i frutti della terra che tu moltiplicherai
Ecco queste mani puoi usarle se lo vuoi
per dividere nel mondo il pane che tu hai dato a noi.

1.Solo una goccia hai messo fra le mani mie,
solo una goccia che tu ora chiedi a me.
Una goccia che in mano a Te, una pioggia diventerà
e la terra feconderà.           Rit.

2.Le nostre gocce, pioggia fra le mani Tue
saranno linfa di una nuova civiltà
e la terra preparerà la festa del pane che
ogni uomo condividerà.

Rit:     Sulle strade il vento da lontano porterà
il profumo del frumento che tutti avvolgerà
e sarà l’amore che il raccolto spartirà
e il miracolo del pane in terra si ripeterà.

SANTO (Gen Verde)

Santo, santo, santo è il Signore,
Dio dell’universo.
Santo, santo: i cieli e la terra sono pieni della tua gloria.

Osanna nell’alto dei cieli, (osanna nell’alto dei cieli)
osanna nell’alto dei cieli.           Rit.

Benedetto colui che viene nel nome del Signore
Osanna nell’alto dei cieli, (osanna nell’alto dei cieli)
osanna nell’alto dei cieli.     

Santo, santo, sa-a-a-anto.

PACE SIA, PACE A VOI

 “Pace sia, pace a voi”: la tua pace sarà
sulla terra com’è nei cieli.
 “Pace sia, pace a voi”: la tua pace sarà
gioia nei nostri occhi, nei cuori.
 “Pace sia, pace a voi”: la tua pace sarà
luce limpida nei pensieri
 “Pace sia, pace a voi”: la tua pace sarà
una casa per tutti.

 “Pace a voi”: sia il tuo dono visibile;
 “Pace a voi”: la tua eredità;
 “Pace a voi”: come un canto all’unisono,
 che sale dalle nostre città        Rit:

 “Pace a voi”: sia un’impronta nei secoli
 “Pace a voi”: segno d’unità
 “Pace a voi”: sia l’abbraccio tra i popoli
la tua promessa all’umanità.                    Rit:

JESUS CHRIST, YOU ARE MY LIFE

Jesus Christ you are my life, alleluja, allelu-uja 
Jesus Christ you are my life, you are my life,
Alle-lu-ja.

Tu sei via sei verità, Tu sei la nostra vi – ta,
camminando insieme a Te vivremo in Te per sempre.  Rit.

Ci raccogli nell’unità, riuniti nell’amore, 
nella gioia dinanzi a Te, cantando la Tua gloria.  Rit.

Nella gioia camminerem, portando il tuo Vangelo, 
testimoni di carità, figli di Dio nel mondo.    Rit.

MARIA TU SEI

Maria tu sei, la vita per me
sei la speranza, la gioia, l’amore, tutto sei.
Maria tu sai quello che vuoi,
sai con che forza d’amore il cielo mi porterà.


Rit: Maria ti do il mio cuore per sempre se vuoi
tu dammi l’amore che non passa mai.
Rimani con me e andiamo nel mondo insieme,
la tua presenza sarà goccia di paradiso per l’umanità.

Maria con te sempre vivrò,
in ogni momento, giocando, cantando ti amerò.
Seguendo i tuoi passi in te io avrò
la luce che illumina i giorni e le notti dell’anima.            Rit. 2v

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.