Omelie 12 maggio 2020

Prima lettura At 14,19-28 Riferirono alla Chiesa quello che Dio aveva fatto per mezzo loro.
Salmo responsoriale Sal 144 I tuoi amici, Signore, proclamino la gloria del tuo regno.

+ Dal Vangelo secondo Giovanni 14,27-31
In quel tempo, disse Gesù ai suoi discepoli:
«Vi lascio la pace, vi do la mia pace. Non come la dà il mondo, io la do a voi.
Non sia turbato il vostro cuore e non abbia timore. Avete udito che vi ho detto: “Vado e tornerò da voi”. Se mi amaste, vi rallegrereste che io vado al Padre, perché il Padre è più grande di me. Ve l’ho detto ora, prima che avvenga, perché, quando avverrà, voi crediate.
Non parlerò più a lungo con voi, perché viene il prìncipe del mondo; contro di me non può nulla, ma bisogna che il mondo sappia che io amo il Padre, e come il Padre mi ha comandato, così io agisco».
Parola del Signore

8.00 omelia di don Timothy
18:30 omelia dMario

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.