V DOMENICA DI QUARESIMA


◼︎ domenica 21.03 ore 16:30 in San Domenico Adorazione biblicaQui lo streaming
◼︎ La Messa della domenica sera torna alle 19:00
◼︎ Notiziario Parrocchiale: clicca qui
◼︎ venerdì 26.03 Lectio in preparazione alla domenica ore 20:30 Zoomclicca qui
◼︎ Sabato 27.03 ore 16:40 Ora Mariana

◼︎ DOMENICA delle PALME non ci sarà processione né distribuzione dei rami d’ulivo, ma si troveranno direttamente sui banchi.


Clicca qui per i canti della Messa delle ore 18:30

Prima lettura Ger 31,31-34 Concluderò un’alleanza nuova e non ricorderò più il peccato.
Salmo responsoriale Sal 50 Crea in me, o Dio, un cuore puro.
Seconda lettura Eb 5,7-9 Imparò l’obbedienza e divenne causa di salvezza eterna.

+ Dal Vangelo secondo Giovanni 12,20-33

In quel tempo, tra quelli che erano saliti per il culto durante la festa c’erano anche alcuni Greci. Questi si avvicinarono a Filippo, che era di Betsàida di Galilea, e gli domandarono: «Signore, vogliamo vedere Gesù».
Filippo andò a dirlo ad Andrea, e poi Andrea e Filippo andarono a dirlo a Gesù. Gesù rispose loro: «È venuta l’ora che il Figlio dell’uomo sia glorificato. In verità, in verità io vi dico: se il chicco di grano, caduto in terra, non muore, rimane solo; se invece muore, produce molto frutto. Chi ama la propria vita, la perde e chi odia la propria vita in questo mondo, la conserverà per la vita eterna. Se uno mi vuole servire, mi segua, e dove sono io, là sarà anche il mio servitore. Se uno serve me, il Padre lo onorerà. Adesso l’anima mia è turbata; che cosa dirò? Padre, salvami da quest’ora? Ma proprio per questo sono giunto a quest’ora! Padre, glorifica il tuo nome».
Venne allora una voce dal cielo: «L’ho glorificato e lo glorificherò ancora!».
La folla, che era presente e aveva udito, diceva che era stato un tuono. Altri dicevano: «Un angelo gli ha parlato». Disse Gesù: «Questa voce non è venuta per me, ma per voi. Ora è il giudizio di questo mondo; ora il principe di questo mondo sarà gettato fuori. E io, quando sarò innalzato da terra, attirerò tutti a me». Diceva questo per indicare di quale morte doveva morire.

Parola del Signore

18:30 Omelia don Mario
11Notiziario

Per il cammino di catechesi

La carità fraterna, intesa come dono di sé, aiuta ad aprirsi agli altri e a tracciare la strada per il paradiso già su questa terra. Nel brano di Vangelo di questa domenica, Gesù anticipa che è giunta per Lui l’ora della Croce. L’ora più buia della storia, ma anche la sorgente della salvezza per quanti credono in Lui.
Ognuno di noi può diventare “chicco di grano” e arrivare a portare molto frutto. Se non lo facciamo, rischiamo di privare di un pezzetto di felicità noi stessi e le persone che ci sono accanto.
Accogliamo dunque l’invito: SPENDITI PER GLI ALTRI!

Signore,
tu che, diventato uomo,
hai conosciuto i bisogni umani
e non hai mai dimenticato
gli ultimi e gli emarginati,
insegnaci a prenderci cura
dei fratelli in difficoltà.
Tu che come un chicco di grano
hai affrontato la morte
per donare vita nuova,
aiutaci a non dimenticare
che alla tavola del mondo
tanti bambini come noi
hanno il piatto vuoto.
Donaci la forza di rinunciare
a possedere più di quanto ci occorre, e la costanza nel coltivare
la relazione con Te e con i fratelli
da cui possono nascere
frutti di gioia senza prezzo.
Amen

1 commento su “V DOMENICA DI QUARESIMA

  1. Maurizio Moretti Rispondi

    Vorrei esprimere, anche per conto di tutti i familiari, il profondo ringraziamento a tutta la comunità parrocchiale, ed in particolare al gruppo della Terza Età, per il ricordo di nostra mamma, Maria Moretti-Sforza, apparso sul Notiziario Parrocchiale.
    Sono convinto che continuerà a seguirvi dal cielo ed intercederà per tutte/i voi presso la Santa Madre.
    Un augurio affinché la prossima Santa Pasqua riporti pace e serenità.
    Maurizio Moretti

    (Se possibile pubblicare sul prossimo notiziario, ringrazio.)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.