XIV DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO

◼︎ La S. Messa delle 18:30 verrà celebrata IN SAN DOMENICO CAUSA PREVISIONE PIOGGIA

◼︎ Nel periodo estivo l’ufficio parrocchiale del Duomo sarà aperto dal martedì al venerdì, dalle 9:00 alle 11:30. Quello italiano lo sarà solo il mercoledì e il venerdì.

Prima lettura Ez 2,2-5 Sono una genìa di ribelli, sapranno almeno che un profeta si trova in mezzo a loro.
Salmo responsoriale Sal 122 I nostri occhi sono rivolti al Signore.
Seconda lettura 2Cor 12,7-10 Mi vanterò delle mie debolezze, perché dimori in me la potenza di Cristo.

+ Dal Vangelo secondo Marco 6,1-6

In quel tempo, Gesù venne nella sua patria e i suoi discepoli lo seguirono.
Giunto il sabato, si mise a insegnare nella sinagoga. E molti, ascoltando, rimanevano stupiti e dicevano: «Da dove gli vengono queste cose? E che sapienza è quella che gli è stata data? E i prodigi come quelli compiuti dalle sue mani? Non è costui il falegname, il figlio di Maria, il fratello di Giacomo, di Ioses, di Giuda e di Simone? E le sue sorelle, non stanno qui da noi?». Ed era per loro motivo di scandalo.
Ma Gesù disse loro: «Un profeta non è disprezzato se non nella sua patria, tra i suoi parenti e in casa sua». E lì non poteva compiere nessun prodigio, ma solo impose le mani a pochi malati e li guarì. E si meravigliava della loro incredulità.
Gesù percorreva i villaggi d’intorno, insegnando.

Parola del Signore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *