55a GIORNATA MONDIALE DELLA PACE

La Consulta diocesana delle Aggregazioni laicali, il Giardino delle Religioni e il Katholisches Forum,invitano alla preghiera ecumenica e interreligiosa per la pace che si terrà sabato 1° gennaio 2022 alle ore 17.00 nel duomo di Bolzano. Si consiglia di portare con sé una lanterna che verrà accesa alla luce di Betlemme.
Questa iniziativa è condivisa da fratelli e sorelle di lingue e confessioni diverse per riflettere e agire insieme sui tre contesti, estremamente attuali, proposti da papa Francesco.
Iniziamo insieme questo nuovo anno risvegliando in noi nuove e vecchie domande con le quali è giusto e necessario confrontarsi:
-come possono l’istruzione e l’educazione costruire una pace duratura? 
-Il lavoro, nel mondo, risponde alle vitali necessità dell’essere umano sulla giustizia e sulla libertà? 
-Le generazioni sono veramente solidali fra loro? Credono nel futuro? 
-In che misura i Governi delle società riescono ad impostare un orizzonte di pacificazione?
A causa delle restrizioni l’ingresso al duomo sarà contingentato e saranno rispettate le distanze di sicurezza.  Non ci sarà la tradizionale processione lungo le vie del Centro fino alla chiesa di San Domenico. La preghiera sarà trasmessa in streaming e da Radio Sacra Famiglia. Al termine si potrà acquistare il calendario Religions For Peace 2022”. 

MESSAGGIO DI SUA SANTITÀ PAPA FRANCESCO PER LA LV GIORNATA MONDIALE DELLA PACE 1° GENNAIO 2022

Dialogo fra generazioni, educazione e lavoro: strumenti per edificare una pace duratura

1. «Come sono belli sui monti i piedi del messaggero che annuncia la pace» (Is 52,7).

Le parole del profeta Isaia esprimono la consolazione, il sospiro di sollievo di un popolo esiliato, sfinito dalle violenze e dai soprusi, esposto all’indegnità e alla morte. Su di esso il profeta Baruc si interrogava: «Perché ti trovi in terra nemica e sei diventato vecchio in terra straniera? Perché ti sei contaminato con i morti e sei nel numero di quelli che scendono negli inferi?» (3,10-11). Per questa gente, l’avvento del messaggero di pace significava la speranza di una rinascita dalle macerie della storia, l’inizio di un futuro luminoso.
> leggi di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.