OTTOBRE MISSIONARIO

◼︎ Materiale dell’Ufficio CEI per le Missioni > clicca qui

Che cosa vuol dire interessarsi delle missioni oggi? Vuol dire sentirsi parte viva della missione della Chiesa universale, in comunione con tutte le chiese, in particolare quelle nelle periferie del mondo.
“E’ nostro dovere operare, affinché si sviluppi il più possibile nella nostra popolazione il senso di vivere con la Chiesa. Solo così possiamo sperare in una rivitalizzazione della coscienza comunitaria.
Le preghiere della Chiesa tendono tutte a sviluppare il senso di comunione. In esse infatti non è mai l’Io che si esprime ma sempre il Noi, cioè la comunità.
Quanto sia importante educare al senso comunitario, lo vediamo fin troppo bene, considerando come anche da noi nell’economia domini l’egoismo individuale. In molti è ancora assente la coscienza della corresponsabilità nei confronti del fratello che si trova nel bisogno.”
Parole sempre attuali, scritte da Josef Mayr-Nusser nel 1938. Lasciamoci stimolare da esse per ravvivare in questo mese la nostra coscienza missionaria. don Paolo

“Di me sarete testimoni” (At 1,8) Vite che parlano

Introduzione al tema di don Giuseppe Pizzoli, direttore generale Fondazione Missio

La Giornata Missionaria Mondiale 2022 trova il suo principale riferimento tematico nel messaggio di Papa Francesco, pubblicato il 6 gennaio scorso, che porta il titolo «Di me sarete testimoni» (At 1,8). Il Papa ci dice: «Come Cristo è il primo inviato, cioè missionario del Padre (cfr Gv 20,21) e, in quanto tale, è il suo “testimone fedele” (cfr Ap 1,5), così ogni cristiano è chiamato a essere missionario e testimone di Cristo. E la Chiesa, comunità dei discepoli di Cristo, non ha altra missione se non quella di evangelizzare il mondo, rendendo testimonianza a Cristo. L’identità della Chiesa è evangelizzare». > continua a leggere

PRESENTAZIONE MOSTRA MISSIONARIA

In mezzo alle difficoltà crescenti del nostro tempo, nessuno sembra voler più scommettere sulla Vita.
Papa Francesco ci invita a non dimenticare le persone più fragili e più vulnerabili e ci esorta a celebrare la bellezza e la dignità di ogni essere umano. Il gruppo missionario ha organizzato una mostra fotografica che sarà presente in Parrocchia per tutto il mese di ottobre, a testimonianza degli obiettivi raggiunti per merito delle vostre donazioni per le missioni in Siria, in Baoro, e in Costa d’Avorio.
Ancora tanto si può fare!
Fiduciosi di poter sempre contare su di voi, vi ringraziamo per la vostra generosità e lasciamo siano i sorrisi e i volti delle persone che avete aiutato a raccontarvi il loro vivere.
Grazie di cuore da tutto il Gruppo Missionario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.